Pubblicità e media: quali utilizzare e perché?

Pubblicità e Media, quali utilizzare e perchèPubblicità e media: quali utilizzare e perché

Fino all’inizio dell’epoca di Internet e del suo sfruttamento a livello di comunicazione sociale, la pubblicità era ancora classica, ovvero basata sul principio dell’interruzione. All’interno di un film o di un programma radio, o tramite cartelloni pubblicitari, veniva lanciata senza molta attenzione al target del consumatore, e faceva fatica ad influenzare le scelte del pubblico.

 

Da una decina di anni, l’avvento del web ha permesso alla pubblicità aziendale di interagire veramente con le persone in modalità sempre più sofisticate e vincenti: non è da dimenticare inoltre che il numero di persone che si collegano a internet tramite un’utenza mobile ha superato il 50% degli internauti totali, un audience disposta a spendere e prevalentemente giovane, su cui le aziende puntano sempre di più.

 

SeoCAMPAGNE SEO

Chi di noi non ha sentito parlare del SEO (Search Engineering Optimization), ovvero di come migliorare la posizione di un sito all’interno di un motore di ricerca. Una campagna SEO è volta così a rendere più visibile un sito aziendale all’interno di Google, per fare un esempio, in modo che quando chiunque di noi farà una ricerca vedrà determinati siti apparire per primi: si passa dall’utilizzo di parole chiave, alla vera e propria disposizione dei contenuti sul sito, in modo che possano essere subito evidenti all’occhio del potenziale consumatore che accede e naviga nei suoi contenuti.

Una campagna SEO è il modo migliore per dare popolarità a un sito e un passo importante per una pubblicità aziendale rivolta al web.

Puoi richiedere a questo link un’analisi gratuita per scoprire come sei posizionato su google

 

ADWordsCAMPAGNE ADWORDS

Visto come Google è il più conosciuto e frequentato motore di ricerca al mondo, la pubblicità a pagamento sulle sue pagine tramite campagne adwords rappresenta uno dei modi più sicuri per realizzare una campagna aziendale di grande portata e successo. Le adwords (letteralmente parole pubblicitarie) oltre ad essere la principale forma di guadagno per Google, permette ad un brand, piccolo, medio, o grande, di avere accesso a un pubblico ampio con campagne studiate con attenzione a seconda del target che si vuole raggungere.

Insomma, la base della pubblicità via web: in grado rispetto a quella tradizionale di raggiungere il pubblico che si vuole e di garantire attenzione e interesse.

Le modalità pubblicitarie sul web non si fermano ovviamente a questi due esempi, ma dimostrano come le forme di interazione col potenziale pubblico di un’azienda sono aumentate e diventate sempre più raffinate: la pubblicità tradizionale resiste, ma sempre più relegata a un ruolo secondario in una strategia di marketing aziendale.

Lascia un commento